Da Parma sentenza di merito che dichiara illegittima l’assegnazione

P.Q.M.

disattesa ogni ulteriore istanza, domanda ed eccezione, così decide:

1) in accoglimento dello spiegato ricorso, accerta e dichiara che la ricorrente ha diritto al riconoscimento del servizio pre-ruolo prestato presso l’istituto paritario ****** dal 2008 al 2013 e, per l’effetto, dichiara che la ricorrente medesima ha diritto all’attribuzione, anche ai fini della ricostruzione di carriera, di ulteriori n. 30 punti da aggiungersi al punteggio già assegnato;
2) in conseguenza di quanto innanzi accertato, dichiara altresì l’illegittimità del provvedimento di assegnazione della ricorrente all’ambito 0013 Regione Emilia Romagna, Provincia di Parma, ed accerta che la stessa ricorrente ha diritto all’assegnazione definitiva in uno degli ambiti della provincia di ****, ovvero in altro ambito, secondo l’ordine di preferenza da lei indicato nella domanda di mobilità, nel rispetto del principio di scorrimento della graduatoria e del criterio di vicinorietà, anche in sovrannumero;
3) condanna per l’effetto, l’Amministrazione scolastica ad assegnare definitivamente la ricorrente in uno degli ambiti della Provincia di ****, ovvero in altro ambito, secondo l’ordine di preferenza da lei indicato nella domanda di mobilità, nel rispetto del principio di scorrimento della graduatoria e del criterio di vicinorietà, anche in sovrannumero.

Parma, 06.04.2017

Il Giudice del Lavoro
Dott. Roberto Pascarelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *